home
 

 

CòRBULAS

Collezione “Innesti Mediterranei”, prodotta da LITHEA – Patti (Messina)

2018

Così sono chiamate, nella pianura del Campidàno, in Sardegna, le ceste circolari, perlopiù basse e larghe, atte a contenere e misurare granaglie o altre derrate, che le donne usavano trasportare tenendole in equilibrio sul capo. Nascono dall’intreccio di gambi di fieno e fibre di giunco e sono arricchite da inserti in broccato ed in panno di lana di colori sgargianti che formano decorazioni dalle semplici geometrie o ispirate alla flora ed alla fauna locali. Spesso, nelle abitazioni dei contadini, venivano appese alle pareti, accostandole a gruppi, per adornare la casa. Questa funzione secondaria è stata qui ripresa, riducendo le ceste alla riproduzione in pietra naturale – lavorata a bassorilievo - della loro parte decorativamente più ricca, il fondo, ed aggiungendo profondità con la disposizione in aggetto e l’introduzione di suggestive aureole di luce.

LINKS 1 | 2